FORMAZIONE FINANZIATA

FORMAZIONE FINANZIATA
Vista l’importanza che riveste oggi la formazione dei lavoratori sono numerose le agevolazioni previste per sgravare il datore di lavoro di tutti i costi o quota parte dei costi sostenuti per le azioni di qualificazione e riqualificazione dei proprio dipendenti.

Tra i più importanti, i Fondi Paritetici Interprofessionali, disciplinati dall’art. 118 della legge 388/2000, ovvero organismi istituiti per finanziare gli interventi di formazione continua di lavoratrici e lavoratori delle aziende che scelgono di aderirvi. L’adesione ai Fondi Interprofessionali  è volontaria e revocabile e si effettua tramite il flusso Uniemes.  Aderendo ai Fondi Interprofessionali viene destinato alla formazione, per ciascun lavoratore, lo 0,30% del contributo integrativo per l’assicurazione obbligatoria contro la disoccupazione involontaria versato dai datori di lavoro all’INPS. L’importo accantonato viene quindi restituito all’azienda, in modi differenti a seconda del Fondo, per coprire i costi delle attività formative realizzate.

Consilia Associati utilizza da tempo il canale dei Fondi Interprofessionali per far finanziare le attività formative che eroga presso le Aziende con risultati vantaggiosissimi per i propri Clienti.

Lo Studio supporta le aziende nella scelta del Fondo migliore, nella presentazione, gestione e rendicontazione dei piani formativi, fino alla richiesta di rimborso.

Per avere informazioni sui Fondi Interprofessionali e su altri canali di contributi alle imprese per la formazione professionale scrivi a formazioneaziende@consiliassociati.it